GamersREvolt Forums
Supporta GamersREvolt!
GamersREvolt su Facebook

Torna indietro   GamersREvolt Forums > GamersREvolt > Il Mondo di Warcraft > Storia , Miti e Leggende

Rispondi
 
Strumenti discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 27-10-2008, 20:59   #1
Lalgas
\[T]/
 
Sargeras e il tradimento

Col passare del tempo, le entità demoniache riuscirono a farsi strada nel mondo dei Titani dall'Ade Vorticoso, e il Pantheon elesse il suo più grande guerriero, Sargeras, come propria prima linea di difesa. Un nobile gigante di bronzo fuso, Sargeras adempì ai propri doveri per innumerevoli millenni, cercando e distruggendo i demoni ovunque li potesse trovare. Col passare degli eoni, Sargeras incontrò due potenti razze demoniache, entrambe le quali avevano come scopo ottenere potere e dominio sull’universo fisico.

Gli Eredar, un’insidiosa razza di diabolici stregoni, usarono le loro magie arcane per invadere e schiavizzare svariati mondi. Le razze indigene di questi mondi furono mutate dai malvagi poteri degli Eredar, e trasformate esse stesse in demoni. Anche se i poteri quasi illimitati di Sargeras erano più che abbastanza per sconfiggere i vili Eredar, egli fu enormemente turbato dalla corruzione e dal male consumante di quelle creature. Incapace di comprendere una tale depravazione, il grande Titano iniziò a scivolare in una pensierosa depressione. Nonostante il suo crescente disagio, Sargeras liberò l’universo dagli stregoni intrappolandoli all’interno di un’angolo del Twisting Nether.

Mentre la sua confusione e il suo tormento si intensificavano, Sargeras fu costretto a scontrarsi con un altro gruppo intento a distruggere l’ordine dei Titani: i Nathrezim. Questa oscura razza di demoni vampirici (anche conosciuti come “Signori del Terrore”) conquistò svariati mondi popolati, impossessandosi dei loro abitanti e corrompendoli verso l'oscurità. I malvagi, macchiavellici Signori del Terrore rivoltarono intere nazioni l’una contro l’altra inducendo odio sconsiderato e sfiducia negli abitanti. Sargeras sconfisse i Nathrezim facilmente, ma la loro corruzione lo influenzò profondamente.

Mentre il dubbio e la disperazione sopraffacevano la ragione di Sargeras, egli perse completamente la fede non solo nella sua missione, ma anche nella visione dei titani di un universo ordinato. Infine arrivò a credere che il concetto stesso di ordine fosse follia, e che il caos e la depravazione fossero le uniche certezze nell’oscuro, solitario universo. I suoi compagni Titani cercarono di persuaderlo del suo errore e calmare le sue furiose emozioni, ma egli ignorò le loro più ottimistiche convinzioni considerandole deliri di autocompiacimento. Abbandonando i loro ranghi per sempre, Sargeras decise di trovare il proprio posto nell’universo. Anche se il pantheon si rattristò alla sua partenza, i Titani non avrebbero mai potuto prevedere quanto lontano sarebbe andato il loro fratello perduto.

Nel momento in cui la follia di Sargeras consumò le ultime vestigia del suo valoroso spirito, egli iniziò a credere che i Titani stessi fossero responsabili del fallimento del creato. Decidendo, infine, di distruggere i loro lavori attraverso l’universo, decise di formare un’inarrestabile armata che mettesse a ferro e fuoco l’universo fisico.

Anche la forma titanica di Sargeras venne distorta dalla corruzione che contagiò il suo cuore una volta nobile. I suoi occhi, capelli e barba divennero fiamme, e la sua pelle metallica di bronzo si squarciò per rivelare un’infinita fornace di feroce odio.

Nella sua furia Sargeras distrusse le prigioni degli Eredar e dei Nathrezim, liberando gli orrendi demoni. Queste furbe creature si prostrarono di fronte alla grande ira del Titano oscuro e offrirono di servirlo in qualunque malvagia maniera potessero. Dai ranghi dei potenti Eredar, sargeras scelse due campioni per comandare la sua demoniaca armata di distruzione. Kil’jaeden l’Ingannatore fu scelto per cercare le più oscure razze dell’universo e reclutarle tra i ranghi di Sargeras. Il secondo campione, Archimonde il Corruttore, fu scelto per condurre le vaste armate di Sargeras in battaglia contro chiunque potesse resistere al volere del Titano.

La prima mossa di Kil’jaeden fu di schiavizzare i vampirici Signori del Terrore sotto il suo terribile potere. Essi gli servirono da agenti personali attraverso l’universo, e con piacere individuavano razze primitive affinchè il loro padrone le potesse corrompere e portare tra i loro ranghi. Primo tra i Nathrezim era Tichondrius l’Oscuratore. Tichondrius servì Kil’jaeden come il perfetto soldato e acconsentì a portare il bruciante volere di Sargeras in tutti gli oscuri angoli dell’universo.

Anche il potente Archimonde diede potere a dei suoi agenti personali. Convocando i malefici Signori delle Cripte e il loro barbaro leader, Mannoroth il Distruttore, Archimonde sperava di stabilire un’elite guerriera che avrebbe ripulito il creato di tutta la vita.

Quando Sargeras vide che le sue armate erano radunate e pronte a seguire ogni suo comando, egli lanciò le sue forze nelle vastità della grande oscurità. Egli chiamò la sua crescente armata La Legione Bruciante. Al giorno d’oggi, non è ancora chiaro quanti mondi abbiano consumato e bruciato nella loro profana crociata di fuoco attraverso l’universo.

Ultima modifica di [Kei] : 28-10-2008 alle ore 13:01.
Lalgas non è connesso  
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione
Modalità visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Powered by vBulletin® versione 3.7.3
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 12:21.